Quartiere a Luci Rosse ad Amsterdam: Il Labirinto di Vetrine, Vicoli E Canali

Il Quartiere a luci Rosse Amsterdam forse è il più conosciuto di tutta la città.

Senza contare che è anche uno dei più antichi del luogo, dato che le sue origini risalgono al Medioevo.

Molte persone potrebbero pensare che sia un luogo dove ogni cosa può essere comprata o venduta, ma in realtà c’è molto di più.

In questo articolo trovi tutto ciò che devi sapere a proposito del Red Light Amsterdam.

Fotografia di un vicolo del Quartiere a Luci Rosse Di Amsterdam di sera. In basso a destra rettangolo arancione con scritta nera Amsterdam Quartiere Luci Rosse

Quartiere Luci Rosse Amsterdam: Caratteristiche

Il nome di questo quartiere è De Wallen.

Si tratta di una fitta rete di vicoli medievali che contiene circa 300 “stanze-cabine” dove le prostitute offrono i loro servizi sessuali da dietro vetrate illuminate di rosso per attirare i client.

È impossibile non imbattersi in una di queste mentre si cammina lungo l’architettura tipica del 14° secolo ed i pittoreschi canali di questo quartier.

Ma nel quartiere non ci sono soltanto prostitute.

Negli ultimi anni famiglie e giovani professionisti si sono trasferiti a viverequi.

Nel 17° secolo c’era un canale nelle vicinanze, ma con l’espandersi della città sono stati fatti degli scavi proprio in quella quella zona (dal 1818 al 1913), lasciando enormi zone con banchi di sabbia dove oggi si trovano molte rovine.

Il Quartiere a Luci Rosse di Amsterdam è sempre stato orientato al progresso e le sue continue modifiche lo hanno reso un’attrazione turistica per curiosi che provengono da ogni angolo del mondo.

Storia Di Amsterdam Quartiere Luci Rosse

Il quartiere a luci rosse di Amsterdam è un luogo famoso per essere popolato da bordelli e marinai fin da secoli fa.

Nel 1300, le donne che vagavano per i vicoli con lanterne rosse si incontravano in segreto con i marinai che passavano per le zone portuali per offrirsi come prostitute nei bar, nei locali o in altri luoghi illegali.

Il famigerato quartiere a luci rosse di Amsterdam era noto per la presenza di bordelli con tante prostitute all’interno, ed inoltre la sua posizione vicina molto vicina al porto lo rendeva un luogo sempre molto frequentato.

Le Leggi Della Prostituzione Ad Amsterdam

Nei Paesi Bassi la prostituzione è legale (tranne che per strada).

Il governo cerca di controllare questo settore professionale imponendo severi controlli sanitari alle ragazze ed ai ragazzi che si prostituiscono.

Quest’ultimi devono:

  • Avere più di 21 anni
  • Essere cittadini dell’UE (o stranieri che risiedono in via permanente in Olanda)

Di recente, l’amministrazione cittadina ha dato il via al Project 1012, andando a chiudere 51 vetrine con prostitute ed acquistando locali per promuovere l’apertura di aziende di moda.

L’obiettivo di questa politica è quello di mantenere il controllo sul quartiere eliminando le attività illegali.

Eventi Nel Quartiere A Luci Rosse

In questo quartiere ci sono molti tour che puoi seguire per scoprire le caratteristiche di questo luogo.

Inoltre c’è anche il museo Red Light Secrets che ha aperto nel 2014 e che racconta la storia della prostituzione.

Qui sotto trovi la lista delle migliori attività da svolgere in questo quartiere.

Viaggia Sicuro Con I Nostri Partner
Scopri Amsterdam con i nostri servizi offerti dai partner più affidabili del settore.

Scritta bianca corsivo Amsterdam360.it

Copyright ©
Amsterdam360.it
P.iva 02802870598

Icone realizzate da Freepik da www.flaticon.com